English Version
  » HOME | PROGETTI | Urban Water Footprint: a new approach for water management in urban areas
  
  - Progetti
  •   Urban Water Footprint: a new approach for water management in urban areas  
  •   Registrazione EMAS del Polo Turistico di Bibione  
  •   Registrazione EMAS dei comuni costituenti il Bacino Termale Euganeo  
  •   Sistema gestione integrato qualità ambiente di azienda Padova Servizi (APS)  
  •   Studio di Life Cycle Assessment per Tetra Pak  
  •   Tetra Pak: survey sui trasporti  
  •   Certificazione ISO 9001 Laboratori Università di Padova  


  Centro Studi Qualità Ambiente
Tel +39.049.8275539/6
Fax +39.049.8275785
info@cesqa.it




    Università degli studi di Padova
c/o Dipartimento di
Ingegneria Industriale
Via Marzolo, 9 35131 - Padova
 
Urban Water Footprint: a new approach for water management in urban areas

Nove organizzazioni europee appartenenti a cinque Paesi dell’area dell’Europa Centrale hanno avviato lo scorso novembre 2012 il progetto europeo denominato URBAN_WFTP: "Introduzione all'approccio Water Footprint (WFTP) in aree urbane per monitorare, valutare e migliorare l'utilizzo di acqua". Icambiamenti climatici, una popolazione mondiale in crescita, e l'inquinamento industriale sono solo alcuni dei fattori che portano a un crescente dibattito sulla disponibilità di acqua dolce per il nostro futuro. L'Unione Europea ha riconosciuto l'acqua come una risorsa fondamentale per lo sviluppo sostenibile dei suoi Paesi e sta definendo misure e direttive specifiche per sostenere la diffusione di tecnologie e pratiche eco-compatibili. Poiché oltre il 75% per cento della popolazione europea vive in aree urbanizzate, vi è la necessità di agire a livello urbano sia per quanto riguarda il comportamento sia per le tecnologie in vista della politica europea di salvaguardia e tutela dell'acqua.

Il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova è il Lead Partner di questo progetto europeo che ha impegnato fino a novembre 2014 tre Università Europee (Padova – Innsbruck  - Wroclaw), 2 Comuni (Vicenza e Wroclaw), la Fondazione Giacomo Rumor di Vicenza, la Camera di Commercio di Norimberga e Alps.

Il progetto URBAN_WFTP è focalizzato sulla gestione locale dell'acqua nelle aree urbane e applica le metodologie del Water Footprint a bacini urbani di distribuzione, uso, raccolta e depurazione delle acque, al fine di migliorare la distribuzione e la gestione della risorsa idrica e dei sistemi di trattamento di acque reflue. Per raggiungere questo obiettivo, è stato utilizzato l’approccio Footprint. Il Water Footprint è un indicatore multidimensionale, una metodologia scientifica per la gestione strategica dell’acqua attraverso il calcolo e l’analisi di 3 componenti:  Blue Water, Green Water, Grey Water. Esso è stato testato in tre aree urbane, identificate come "Urban Water Footprint Labs" (Vicenza per Italia, Innsbruck per Austria e Wroclaw per la Polonia), allo scopo di valutare l'efficacia del metodo e per confrontare i risultati raggiunti, ed infine per creare un polo in Central Europe con particolare attenzione alla gestione delle acque urbane. I partners di progetto si aspettano che l'approccio Water Footprint possa consentire ai Comuni di definire meglio politiche amiche dell'ambiente, piani e strategie per quantificare i benefici ambientali conseguenti all' introduzione di nuove tecnologie ed attività. L’approccio Water Footprint è strutturato in tre livelli. Il primo descrive i principali flussi dell'acqua in entrata e in uscita dalla città, permettendo di valutare il Water Footprint globale della città. Il secondo suddivide la città in aree che si distinguono per i diversi utilizzi del suolo: questo livello permette di capire quali sono i punti Water Footprint rilevanti dell'area urbana. L’ultimo livello è quello più dettagliato e si focalizza sull'analisi del Water Footprint basandosi sulle diverse tipologie di edifici. Quest’ultimo modello supporta maggiormente l'influenza delle politiche locali sull'uso dell'acqua.

I principali obiettivi del Progetto URBAN_WFTP sono stati:

- Sviluppo di un approccio comune in tutto il territorio Central Europe per valutare l'uso dell'acqua e la conservazione delle risorse idriche nelle aree urbane;

- Applicazione dell’approccio Footprint a 3 diverse aree urbane di 3 Paesi europei (Italia, Austria e Polonia);

- Condivisione dell’approccio Water Footprint a livello Central Europe attraverso l'attivazione di tecnologie / procedure / pratiche e processi di trasferimento;

- Adozione di approcci e strumenti idonei per il monitoraggio, la valutazione e il miglioramento dell'uso e della conservazione delle risorse idriche;

- Lo studio di dati aggregati e delle informazioni sugli usi dell'acqua, al fine di impostare strategie ambientali e di efficienza dei costi;

- Valutazione degli effetti di nuove eco-tecnologie ed eco-comportamenti sul Water Footprint nell'area urbana, al fine di orientare gli stakeholders;

- Attivazione di un sistema di valutazione per monitorare le condizioni delle risorse idriche locali;

- Influenzare investimenti e ristrutturazione della tecnologia sulla gestione delle risorse idriche/ trattamento delle infrastrutture;

- Sostegno agli enti locali nello sviluppo delle aree urbanizzate e di nuovi standard per le tecnologie per l'acqua.

 

Il sito web del Progetto URBAN_WFTP è online:  www.urban-wftp.eu smrtovnica smrtovnice posmrtnice jastuci knjige horoskop jastuci recepti lektire vicevi sanovnik igre/a> igrice

 
 


12/11/2021
Il CESQA a SEP 2004 - Fiera di Padova

Il Centro Studi Qualità Ambiente sarà a SEP 2004 - Fiera delle Tecnologie per l'Ambiente che si terrà a Padova dal 17 al 20 Marzo 2004.

12/11/2021
Master in Gestione Ambientale Strategica 2019-2020

Domande di ammissione entro il 3 ottobre 2019

12/11/2021
Urban Water Footprint, workshop internazionale il 30 ottobre a Vicenza

Giovedì 30 ottobre alle 15 a Vicenza nella Sala conferenze ai Chiostri di Santa Corona si terrà il workshop internazionale "Urban Water Footprint, esperienze e buone pratiche e sfide per il futuro"

12/11/2021
Iscrizioni aperte, Corso per l'Accreditamento ISO 15189 dei laboratori medici.

Con la collaborazione di ACCREDIA e AICQ Triveneta e con il patrocinio di SIMeL, Ordine dei Biologi, Ordine dei Medici e Consiglio Nazionale dei Chimici.







  Corso di apprendimento permanente

MASTER IN GESTIONE AMBIENTALE STRATEGICA a.a. 2019-2020