English Version
  » HOME | SETTORI DI ATTIVITÀ | Risk Assessment
  
  - Ambiente
- Qualità
- Sicurezza
  •   Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza  
  •   Hazard Analysis and Critical Control Points (HACCP)  
  •   Risk Assessment  
- Social Accountability
- Integrazione


  Centro Studi Qualità Ambiente
Tel +39.049.8275539/6
Fax +39.049.8275785
info@cesqa.it




    Università degli studi di Padova
c/o Dipartimento di
Ingegneria Industriale
Via Marzolo, 9 35131 - Padova
 
Risk Assessment

Concetti generali

Il "Risk Assessment" o "Analisi del Rischio" è una metodologia volta alla determinazione del rischio associato a determinati pericoli o sorgenti di rischio. Essa può essere applicata ai più svariati campi, come ad esempio nel settore alimentare (in associazione al Metodo HACCP), oppure durante lo sviluppo di sistemi di gestione ambientale (valutazione di significatività degli aspetti ambientali), o per la valutazione dei rischi per la salute e sicurezza nel lavoro.

In generale si può ricorrere alla metodologia del risk assessment quando si intenda valutare la pericolosità di un evento indesiderabile ai fini di definire la priorità o l'urgenza delle misure necessarie per tenerlo sotto controllo.


La metodologia del Risk Assessment comunemente utilizzata può essere distinta nelle seguenti tre fasi:

- descrizione dell'oggetto di studio:la raccolta di informazioni e di dati sui processi produttivi e/o sulle attrezzature e/o sui prodotti e/o sui materiali e/o sugli ambienti interessati (a seconda dell'obiettivo finale-salute e sicurezza dei lavoratori, ambiente, sicurezza dei prodotti, ecc. la descrizione si concentrerà su aspetti differenti), ai fini dell'individuazione dei rischi. In genere è importante arrivare ad una schematizzazione dei processi produttivi (ad esempio suddividendoli per fasi lavorative o per reparti) per facilitare la successiva fase di individuazione dei pericoli;
- individuazione dei potenziali pericoli: mediante l'analisi delle informazioni raccolte nella fase precedente si individuano tutti i pericoli riconducibili all'oggetto di studio e si associano a ciascuna fase lavorativa o al reparto dai quali traggono origine;
- stima dei potenziali rischi: ad ogni pericolo individuato si stima la probabilità di accadimento e la gravità degli effetti che può determinare tenendo conto delle eventuali misure preventive o protettive già in essere. Dopodiché si determina la classe di rischio (si vada a questo proposito la matrice del rischio sotto riportata).

A seconda dell'entità del rischio così determinato si dovranno poi definire, attuare e controllare i programmi di eliminazione o di riduzione del rischio.

Terminologia
La terminologia di riferimento è la seguente:

- Rischio: si intende la pericolosità di un evento ed è determinato dal prodotto tra P (probabilità dell'evento) e G (gravità), secondo la seguente formula: R = PxG

- Probabilità (P): si intende la probabilità che l'evento indesiderato si possa verificare tenendo conto delle misure precauzionali già in essere al momento della valutazione. In genere viene distinta in 3-4 classi.

- Gravità (G): detta anche Magnitudo (M), è intesa come la gravità delle conseguenze dell'evento indesiderato. In genere viene distinta in 3-4 classi.

- Pericolo, sorgente di rischio: si intende l'entità o l'evento in grado di provocare i danni.

La seguente tabella è un esempio applicativo di "Matrice del Rischio" risultante dalla combinazione di tre classi di probabilità e tre di gravità.

smrtovnica umrli smrtovnice posmrtnice jastuci knjige horoskop jastuci recepti lektire vicevi sanovnik igre igrice posmrtnica posmrtnice

 
 


12/11/2021
Il CESQA a SEP 2004 - Fiera di Padova

Il Centro Studi Qualità Ambiente sarà a SEP 2004 - Fiera delle Tecnologie per l'Ambiente che si terrà a Padova dal 17 al 20 Marzo 2004.

12/11/2021
Master in Gestione Ambientale Strategica 2019-2020

Domande di ammissione entro il 3 ottobre 2019

12/11/2021
Urban Water Footprint, workshop internazionale il 30 ottobre a Vicenza

Giovedì 30 ottobre alle 15 a Vicenza nella Sala conferenze ai Chiostri di Santa Corona si terrà il workshop internazionale "Urban Water Footprint, esperienze e buone pratiche e sfide per il futuro"

12/11/2021
Iscrizioni aperte, Corso per l'Accreditamento ISO 15189 dei laboratori medici.

Con la collaborazione di ACCREDIA e AICQ Triveneta e con il patrocinio di SIMeL, Ordine dei Biologi, Ordine dei Medici e Consiglio Nazionale dei Chimici.







  Corso di apprendimento permanente

MASTER IN GESTIONE AMBIENTALE STRATEGICA a.a. 2019-2020